Gli 8 migliori tappeti per salotto moderno o classico

Uno degli oggetti d’arredo che può creare atmosfera e aumentare il comfort del salotto è il tappeto. Uscito di scena per molti anni, di recente è tornato di moda con nuovi materiali e nuove fantasie contemporanee in linea con le tendenze di design dove nordico, shabby, industrial e minimal la fanno da padrone.

Un bel tappeto può rendere più spaziosa una stanza, darle carattere, unire la pattern di colore che abbiamo scelto e definire le diverse aree distinguendole – per esempio in un salotto open space con angolo cottura, una passatoia delinea l’area cucina e un tappeto ampio e soffice davanti al divano qualifica la zona relax.

Non solo, un tappeto assorbe i suoni e protegge il pavimento.

Per scovare i migliori tappeti per salotto dovremo mettere sul piatto della bilancia lo stile della stanza, le dimensioni degli altri mobili principali e dello spazio a disposizione, e la funzionalità del tappeto. In questo articolo esploreremo, passo dopo passo, tutti i punti chiave che dovremo valutare per trovare il tappeto giusto per il nostro salotto.

Le migliori tappeti per salotto


Qual è il miglior tappeto da salotto?

Un tappeto da salotto è l’elemento attorno a cui andremo a declinare lo stile della stanza. In base al disegno e ai colori scelti, abbineremo i colori dell’arredamento per creare un ambiente coeso di forte impatto visivo.

È importante quindi che tipo di tappeto, materiale, dimensione e colori siano scelti in modo accurato.

Oggi la scelta non è più solo fra tappeti per salotto pregiati provenienti dall’oriente, con design bellissimi ma certo non molto moderni… e soprattutto molto delicati e costosi. Oggi possiamo trovare proposte contemporanee per arredare il salotto e riflettere appieno il nostro stile personale.

In questa sezione abbiamo raccolto alcuni dei migliori tappeti per salotto più venduti online e li abbiamo recensiti in base alla opinione di chi li ha acquistati prima di noi, per scoprirne tutti i loro punti di forza e comprendere meglio che cosa è importante ricercare oggi come oggi in un tappeto per salotto!  

Qui di seguito ti presentiamo le migliori tappeti da salotto:

1. Il miglior tappeto da salotto screziato – Paco Home

Paco Home Tappeto di Design con Bordo Definito...

Acquista su Amazon

Questo tappeto per salotto di Paco Home ha un pelo alto 12 mm e un tocco soffice sulla pelle, morbidissimo e davvero confortevole per adulti e piccini. I colori brillanti con un’ampia base grigia sono la scelta contemporanea perfetta per qualsiasi tipo di arredamento moderno.

Realizzato in polipropilene e certificato Oeko-Tex standard, è di facile manutenzione, in grado di durare a lungo nel tempo, che abbiamo scelto nella misura più piccola da 60 x 100 cm ideale per chi ha un divano a penisola e vuole riempire lo spazio rettangolare nell’area vuota della “L”. 

  • Descrizione: piccolo e moderno con pelo da 12 mm e disegno a righe astratte
  • Misure: 60 x 110 cm
  • Materiale: nylon
  • Colore: grigio screziato

2. Tappeto per salotto moderno – Pergamon

Pergamon Maui - Tappeto di Design Moderno -...

Acquista su Amazon

Se sei alla ricerca di un tappeto grande, soffice e moderno, questa proposta di Pergamon catturerà certamente la tua attenzione.

Ha un design geometrico a triangoli che alterna colori neutri come grigio e bianco a nero e rosso, per un accento di forte carattere che ovviamente si rifletterà nell’ambiente in cui lo abbiamo collocato. Ha un pelo da 13 mm, è molto resistente e facile da pulire, con colori davvero molto brillanti. 

  • Descrizione: grandissimo e moderno con pelo da 12 mm e disegno geometrico
  • Misure: 200 x 290 cm
  • Materiale: polipropilene
  • Colore:grigio, bianco e rosso

3. Tappeto per salotto e camera da letto – Carpet Studio

Carpet Studio Santa Fe Tappeto Salotto 160x230cm,...

Acquista su Amazon

Cerchi un ampio tappeto con cui arredare il soggiorno ma non vuoi spendere una follia? Carpet Studio ci propone questa splendida variante in rosa polvere di ben 160 x 230 cm a un prezzo assolutamente concorrenziale.

È a pelo raso (9 mm) ma morbido sulla pelle, adatto anche a superfici con riscaldamento a pavimento.

È un tappeto molto robusto che potremo scegliere non solo per salotto ma anche per la camera da letto o lo studio, perfino per l’ingresso nel formato a passatoia. Anzi, è particolarmente indicato per chi ha bambini piccoli e animali domestici perché resistente allo sporco e ottima per ridurre i rumori di casa.

  • Descrizione: grande e rettangolare a pelo raso in tinta unita
  • Misure: 160 x 230 cm
  • Materiale: polipropilene
  • Colore:rosa

4. Tappeto per salotto geometrico – Tapiso

TAPISO Dream Tappeto Soggiorno Salotto Moderno...

Acquista su Amazon

Il modo migliore per rendere più contemporaneo un arredo classico è con un tappeto dal look moderno e questa proposta di marca Tapiso ha i colori giusti per valorizzare mobili scuri dal taglio classico così come un arredo già contemporaneo ma in color legno!

È molto grande, ideale per riempire una stanza intera, e ha un disegno geometrico astratto che darà risalto allo stile dell’ambiente.

È facile da pulire e da mantenere pulito, perfetto per case con animali domestici, bambini piccoli o con un elevato passaggio.

  • Descrizione: grandissimo, moderno con disegno astratto a pelo corto
  • Misure: 250 x 300 cm
  • Materiale: polipropilene a pelo corto
  • Colore:beige e rosso

5. Tappeto per salotto a pelo corto – Home By Home

HomebyHome - Tappeto a pelo corto, effetto Gabbeh,...

Acquista su Amazon

Un altro tappeto a pelo corto (11 mm) di grandi dimensioni in polipropilene certificato Oeko-Tex con un punto di colore caldo e accogliente proprio come l’effetto che ha sulla pelle.

Ideale per far risaltare mobili in legni dalle tonalità screziate come il rovere sbiancato, il castagno o il faggio, questo marrone moka ci sembra fatto apposta per una zona giorno che ha bisogno di un elemento che dia un senso di “accoglienza”, di comfort famigliare.

facile da pulire, molto resistente, non ha esigenze particolari e può declinarsi bene anche in altri ambienti della casa.

  • Descrizione: ampio, in tinta unita a pelo corto
  • Misure: 160 x 230 cm
  • Materiale: polipropilene
  • Colore:marrone

6. Tappeto per salotto grigio astratto – TT Home

TT Home Tappeto di Design Moderno con Motivo...

Acquista su Amazon

Se il grigio è il colore per eccellenza di questi ultimi anni, un tappeto in questa tonalità è certamente una scelta saggia per decorare e uniformare l’ambiente della zona living.

Questa proposta di TT Home ha un design particolarmente indicato proprio al salotto, a cui darà un look accattivante, moderno, brioso e deciso.

Venduto a un prezzo davvero vantaggioso che quasi non ci sembra vero, è di taglia media, adatta a soggiorni di un po’ tutte le dimensioni. È con pelo corto (12 mm) molto morbido, con ottime proprietà fonoassorbenti.

  • Descrizione: moderno, di dimensioni medie in fantasia geometrica astratta
  • Misure: 120 x 170 cm
  • Materiale: nylon
  • Colore:tonalità di grigio

7. Tappeto per salotto classico – Webtappeti

WEBTAPPETI.IT Tappeto Orientale Tappeto Classico...

Acquista su Amazon

Non a tutti piace lo stile moderno e d’altronde dobbiamo riconoscere che i tappeti classici con intricati disegni orientali conferiscono sempre un fascino di classe superiore all’ambiente in cui sono collocati.

In questo caso ritroviamo una scelta dai colori tradizionale, con sfondo rosso e tonalità di panna e blu che si inseguono in complessi decori in cui fa capolino anche il beige. Una scelta perfetta per salotti ma anche studi professionali di un certo livello, in una misura medio-grande che riuscirà a riempire la stanza.

Anche se questo tappeto a pelo corto ricorda i persiani più pregiati, questa versione a basso prezzo realizzata in polipropilene è certamente meno delicata e più facile da pulire e da gestire ma pur sempre ricca di brillantezza e morbidezza.

  • Descrizione: classico stile persiano tradizionale, di taglia medio-grande
  • Misure: 140 x 200 cm
  • Materiale: polipropilene
  • Colore:rosso, panna e blu

8. Tappeto per salotto lavabile in lavatrice – Shacos

SHACOS Tappeto Vintage Salotto Moderno Lavabile in...

Acquista su Amazon

Gli amanti del cotone e dei tessuti grezzi non potranno non apprezzare questa bellissima proposta di marca Shacos ispirata alla tradizione indiana, con un bellissimo disegno floreale che ci ricorda i decori all’henné sulle mani delle spose.

Un oggetto che darà un tocco di spiritualità al nostro salotto e su cui potremo dedicarci alla meditazione e allo yoga senza preoccuparci di sporcarlo dato che è un tappeto lavabile facilmente in lavatrice.

La bordatura a nappine gli conferisce un carattere bohémien molto caratteristico, i colori neutri ci permettono di inserirlo facilmente in arredamenti di stile diverso, anche della camera da letto.

  • Descrizione: rotondo, di media grandezza in tessuto naturale
  • Misure: 120 x 120 cm
  • Materiale: cotone
  • Colore:beige con decori marroni

LO SAPEVI CHE

Per mantenere un tappeto in modo corretto andrebbe girato di 180° almeno una volta all’anno? Questo trucco eviterà che si usuri o sbiadisca più da una parte rispetto all’altra.

Tappeto per salotto – Guida all’acquisto

tappeto-per-salotto

Per scegliere la misura giusta dei tappeti dovremo osservare innanzitutto le dimensioni della stanza, la disposizione dei mobili presenti, la funzione di questo spazio e lo stile di design.

Proviamo a guardare più da vicino le esigenze di diversi ambienti:

  • Soggiorno

Nel soggiorno il tappeto dovrebbe essere posizionato davanti al divano, che è il mobile più importante – in termini di dimensioni – dell’ambiente. Se è presente un tavolino da caffè, questo dovrà essere posizionato al centro.

In base alla disposizione dei mobili e al nostro budget, il tappeto potrà essere di piccole dimensioni (grande quanto lo spazio libero di fronte al divano con poltrone attorno), di medie dimensioni (con le gambe davanti di tutti i mobili presenti nello spazio che poggiano sul tappeto, ma non quelle posteriori), di grandi dimensioni (grande come tutta la stanza o quasi, con tutti i mobili che vi appoggiano sopra con le 4 gambe).

Un tappeto troppo piccolo o della forma sbagliata rispetto alle esigenze dell’ambiente farà apparire la stanza sbilanciata e, in alcuni casi, confusa e raffazzonata invece che coesa ed elegante.

  • Cucina

A meno che non si abbia una sala da pranzo, in cui il tappeto dovrà essere scelto in base alla dimensione del tavolo in modo similare a quella che abbiamo visto per il divano e il soggiorno, in cucina avremo soprattutto tappeti passatoia.

La passatoia è un elemento che deve unire il design alla funzionalità in un ambiente difficile. Sporco, odori e il rischio di scivolare e/o inciamparci dentro mentre maneggiamo coltelli e fornelli è molto elevato pertanto dovremo eliminare tutti questi problemi dalla radice scegliendo una passatoia specifica per la cucina.

Scegliamo materiali a pelo corto o in tessuti non pelosi, ad esempio le fibre naturali, i listelli o il vinile. Cerchiamo sempre tappeti con fondo antiscivolo. Preferiamo passatoie lavabili in lavatrice.

Come regola generale la passatoia deve sfilare lungo tutta la parete cucina, in un solo lato (quello più ampio). Anche se in cucina è presente un tavolo, la passatoia non deve interessare questa zona ma restare limitata alla parete attrezzata.

  • Camera da letto

La camera da letto è l’ambiente dedicato al riposo e al comfort quindi è giusto che il tappeto di questa stanza possa regalarci altrettanto benessere. Qui possiamo giocare con le consistenze più morbide, possiamo scegliere un tappeto che abbracci tutto il letto e si estenda anche oltre facendo da scendiletto da ambo i lati, oppure scegliere due tappeti singoli da abbinare, magari con finitura shaggy a pelo lungo, su cui poggiare i piedi al mattino.

Nel caso di un tappeto ampio che abbracci tutto il letto, potremo scegliere se farlo di taglia maxi (con i comodini che vi poggiano sopra) o un po’ più piccolo (con i comodini che restano posizionati dietro al bordo).

Conosci l’intreccio

Paco Home Tappeto di Design A Quadri Trendy...

La tecnica d’intreccio dei tappeti determina la morbidezza a contatto con i piedi e il loro livello di resistenza nel tempo. Qui di seguito abbiamo approfondito alcune delle tecniche di tessitura più comuni:

  • Annodato a mano

È una tecnica finissima in cui i diversi fili vengono annotati da professionisti, uno a uno, su un telaio. È un processo lungo, meticoloso, che si traduce in tappeti di altissima qualità fatti per durare nel tempo ma ovviamente la qualità si paga e questi pezzi unici sono tipicamente molto costosi.

  • Taftato

I tappeti taftati (o tufted in inglese) sono un’alternativa economica ai tappeti annodati a mano dove un macchinario inserisce dei fili in una base in lattice che poi saranno tagliati lasciando una superficie “pelosa” morbida.

Sono fra le varietà più diffuse oggi, disponibili in tantissimi stili dal classico al modernissimo ma hanno due lati negativi: i taftati di bassa qualità tendono a perdere pelo facilmente; questo tipo di tappeti devono essere mantenuti costantemente puliti con un aspirapolvere.

  • Tessitura manuale

In questa tecnica si utilizzano telai verticali e orizzontali per realizzare una trama in cui i diversi fili vengono intrecciati dal basso verso l’alto lungo il telaio. Non è un lavoro che può fare una persona sola, in genere è un team di artigiani esperti a manovrare i telai. È una tecnica antica che richiede altissime conoscenze, precisione e manualità.

Potremo trovarne di diverse lunghezze di pelo e in innumerevoli fantasie. 

  • Tessitura piatta o “Kilim”

La lavorazione a tessitura piatta è molto antica e, simile a quella dell’annodatura a mano, richiede grande abilità, tempo e attenzione.

Qui il filato viene intrecciato per realizzare un tessuto sottile e senza pelo. Sono tappeti molto robusti che si trovano in moltissime fantasie e che permettono di realizzare decori particolarmente precisi solitamente di tipo geometrico.

  • Tessitura meccanica

I tappeti con tessitura meccanica oggi sono i più diffusi perché più economici rispetto ai tappeti fatti a mano. Qui le fibre sono intessute in maglie sottili che mescolano automaticamente i fili per realizzare i diversi passaggi e creare disegni anche molto articolati. In genere hanno una base in lattice che funziona da fissante. 

CONSIGLIO

Utilizza sempre un sottotappeto, soprattutto se è di tipo molto pregiato. Non solo avremo una base antiscivolo che renderà anche il tappeto più confortevole sotto ai piedi ma estenderà sua la vita dato che andrà a ridurre la frizione fra la base dei nodi e il pavimento.

Esplora i materiali

Amazinggirl Tappeto Peloso Soggiorno - Grandi...

Per i tappeti si utilizzano tessuti di ogni genere, anche se oggi i più diffusi sono in nylon o in polipropilene. A seconda del materiale usato avremo livelli diversi di morbidezza, resistenza alle macchie, durevolezza e ovviamente costo.

  • Lana

La lana è da sempre stata utilizzata per la realizzazione di tappeti. È resistente, ha prezzi accessibili, è morbida e piuttosto resistente allo sporco.

I tappeti in lana hanno anche eccellenti proprietà termoisolanti e fonoassorbenti (tanto che la lana è comunemente utilizzata come materiale di isolamento termoacustico).

Nella realizzazione taftata questo materiale tende a perdere piuttosto pelo e dovremo passarlo spesso con l’aspirapolvere, in alternativa possiamo optare per lavorazioni diverse, con tessitura ad anello, in cui la superficie è più resistente all’usura e agli strappi ma soprattutto non perde pelo. 

  • Cotone

I tappeti in cotone sono versatili, facili da gestire e da pulire. Il cotone è più economico e della lana e perde meno pelo, ma è meno durevole nel tempo. Dato che possono essere lavati in lavatrice, sono una scelta eccellente non solo soggiorno e stanze da letto ma anche per ambienti sporchevoli come la cucina o l’ingresso.

  • Seta

I tappeti in seta sono una scelta di lusso, ricchi di lucentezza naturale e una morbidezza che nessun altro materiale è in grado di dare. Sono perfetti per la camera da letto perché sono più delicati rispetto alla lana o al cotone e anche più sensibili all’umidità.

Inutile dire che i tappeti in seta sono molto costosi anche se oggi possiamo trovare delle alternative più abbordabili in seta di bambù, viscosa o banano.

  • Fibre naturali

Per fibre naturali ci riferiamo a filati di iuta, sisal, bambù, canapa… Nella maggior parte dei casi questi tappeti hanno costruzioni in tessitura piatta, sono un’alternativa naturale ed ecocompatibile adatta sia ad ambienti esterni che interni.

Anche se più abbordabili rispetto ad altri materiali, questi tappeti non sono morbidi e lucenti ma tendenzialmente ruvidi e abbastanza spessi.

Alcuni di questi filati possono essere abbastanza difficili da pulire mentre altri sono più resistenti e si prestano molto meglio all’esterno della casa.

  • Filati sintetici

Fra i filati più comuni oggi sul mercato troviamo le fibre sintetiche, in particolare il polipropilene. I vantaggi di questi tessuti sono molteplici: molto resistenti allo sporco, facili da gestire, hanno disegni particolareggiati che non sbiadiscono, sono ottime scelte per zone della casa ad alto passaggio come salotto e corridoio.

Senza contare che sono filati molto brillanti, disponibili in tutti i tipi di tessitura (sia a pelo lungo che raso) e a costi decisamente abbordabili. 

RICORDA

Gli aspirapolveri moderni sono molto potenti e possono rovinare i tappeti, soprattutto quelli con il vello più lungo. Per eliminare polvere e sporcizia dal tappeto con l’aspirapolvere ricordiamoci di utilizzare sempre le apposite bocchette oppure optiamo per un battitappeto tradizionale, molto più delicato.

Come scegliere un tappeto per salotto

  1. Determina il punto in cui vuoi collocare il tappeto nuovo
  2. Misura lo spazio e valuta se vuoi che il divano e gli altri mobili appoggino tutti sul tappeto o meno
  3. Considera che la posizione ideale è con il tavolino da caffè posizionato al centro del tappeto, di fronte al divano
  4. Scegli stile e materiale in base al tuo budget fra tappeti annodati a mano o realizzati a macchina
  5. Scegli la forma
  6. Valuta la facilità di pulizia

Dove acquistare un tappeto per salotto

  • Online: Amazon, Ebay, o siti specializzati in tappeti come carpetvista, tappeto24, carpetliving, sono il luogo ideale dove trovare un’ampissima scelta in molte fasce prezzo diverse
  • Offline: centri dell’arredamento come Ikea, Maisons du Monde, Mondo Convenienza e Grancasa ci permetteranno di valutare quale scegliere di persona fra le tante proposte esposte.
  • Design: siti come Westwing, La Redoute, Zara Home, Bonprix, Lovethesign hanno moltissime proposte di stile di ottima qualità.
  • Usato: siti dell’usato come ManoMano, Vivastreet, o mercati dell’antiquariato, mercatini dell’usato, o siti di aste esclusive come Catawiki possono farci trovare pezzi davvero unici.
  • Low cost: supermercati con corner dell’arredamento, mercati rionali, negozi del fai da te come Leroy Merlin, Brico, sono sempre ricchi di tappeti a basso costo per tutti gli ambienti domestici.

Domande Frequenti

🛋️ Qual è il materiale migliore per un tappeto per salotto?

Il polipropilene è un materiale economico, molto resistente e il più diffuso fra I tappeti moderni. È resistente alle macchie, allo scolorimento e facile da pulire dato che molto spesso può essere lavato in lavatrice. Anche la lana è un materiale robusto, è molto morbida e ha un aspetto lucente di grande fascino all’interno del soggiorno.

🛋️ Come faccio a scegliere un tappeto per il salotto?

Prendi la misura dello spazio e scegli il tuo budget. In base alla palette di colori che hai già in uso nell’ambiente o a quella che vorrai utilizzare, scegli un tappeto che possa unire i colori creando coesione. Se possibile abbina i colori del tappeto a cuscini e soprammobili. Ricorda che la posizione giusta del tappeto è davanti al divano con il tavolino da caffè posizionato al centro.

🛋️ Qual è il materiale più resistente?

Il nylon e il polipropilene sono I materiali più resistenti per i tappeti da salotto e non. Restano lucenti, sono resistenti alle macchie, al calpestio e all’usura. Alcune lavorazioni sono anche molto resistenti all’umidità, alla muffa e ai parassiti, il che li rende ideali per arredare zone particolari come taverne o verande.

🛋️ Il tappeto dovrebbe essere più chiaro o più scuro delle pareti?

Idealmente dovrebbe essere di 2 tonalità più chiaro o più scuro delle pareti di casa. Nel dubbio possiamo optare per colori neutri che staranno bene a prescindere dal colore delle pareti. In linea generale si consiglia di scegliere un colore scuro per le aree in cui c’è un passaggio elevato, in modo che macchie e sporcizia siano meno visibili.

🛋️ Qual è il colore migliore per un tappeto da salotto?

Dipende dall’arredamento che hai scelto. Oggi sono molto in voga le tonalità di grigio con disegni geometrici ma i colori neutri sono sempre un’ottima alternativa. Per scegliere la tua tonalità giusta, valuta il colore del divano: se è in tinta unita, scegli un colore a fantasia in cui è presente lo stesso punto di colore. Se invece il divano è a fantasia, scegli un tappeto in tinta unita con un colore presente nella fantasia del tappeto (il colore secondario. Cuscini e dettagli di stile dovrebbero essere declinati nel colore terziario di divano e/o tappeto, in base a quale dei due è in fantasia.